Docenti 2018

Fara Music Summer School 2018, 23/29 Luglio…

Mike Moreno: Originario di Houston, Texas, Mike ha studiato allo “Houston High School for the Performing and Visual Arts”, Istituto frequentato dagli altri da Jason Moran, Robert Glasper, Brian Michael Cox, Eric Harland, Chris Dave, Kendrick Scott, e Beyoncé. Dopo essersi diplomato si trasferisce a New York grazie ad una borsa di studio New School University. Da quel momento iniziano le sue collaborazione con The Joshua Redman Elastic Band, Lizz Wright Band, Nicholas Payton Quartet, Stefon Harris Sonic Creed, Me’Shell N’Degeocello, Jason Moran, Terence Blanchard, Robert Glasper, Ambrose Akinmusire, Gretchen Parlato, Aaron Parks, Claudia Acuña, Greg Osby 4, Wynton Marsalis and the Jazz At Lincoln Center Orchestra, Jeff “Tain” Watts, Jeremy Pelt, John Ellis, Myron Walden, Kenny Garret, Yosvany Terry, Ralph Bowen, Will Vinson. Numerose le produzioni discografiche che lo vedono protagonista, 3 delle quali sono state nominate al Grammy. Riconosciuto come una delle chitarre Jazz più quotate a livello mondiale, Nate Chinen in un articolo per JazzTimes sostiene: “Ci sono molti altri chitarristi che spingono verso un ideale moderno, ma nessuno con le coordinate precise che Mike Moreno ha tracciato.”
Nel 2007 il suo album di debutto “Between the lines” viene classificato dal “The New York Times” come uno dei 10 migliori Album dell’anno. Nel 2012 pubblica “Another Way” che si inserisce tra i 25 “Best of 2012″ Jazz Releases su iTunes. Official Site

Aaron Parks: Originario di Seattle, è un giovane pianista che ha già dato prova di un talento eccezionalmente precoce, segnalandosi negli USA sin dal 1999.  Iscrittosi all’età di 16 anni alla Manhattan School of Music per studiare il piano sotto la guida di Kenny Barron, nel 2002 è entrato a far parte del quintetto di Terence Blanchard, esibendosi in tutto il mondo con quella formazione, e prendendo parte all’incisione di diverse colonne sonore realizzate da Blanchard per i film di Spike Lee, vincendo un Grammy per “A Requiem for Katrina.  Ha inciso quattro cd a proprio nome per la Keynote Records, e recentemente è stato nominato Cole Porter Fellow dalla American Pianists Association dopo aver vinto la quinta edizione della American Jazz Piano Competition svoltasi a Indianapolis. Nel 2008 debutta con la Blue Note Records, incidendo Invisible Cinema. Negli anni ha registrato con Christian Scott, Kendrick Scott, Ambrose Akinmusire, Kurt Rosenwinkel, è stato parte integrante del James Farm Quartet con Joshua Redman, Matt Penman ed Eric Harland. Nel 2011 debutta con la Nonesuch; successivamente firma con l’ECM. Nel 2017 con il bassista Ben Street e il batterista Billy Hart realizza l’Album “Find  the way”.Official Site

Kendrick Scott: batterista e compositore fra i più richiesti e rinomati della sua generazione, con la sua band Oracle, attiva in varie formazioni da una decina d’anni, Scott porta avanti un discorso musicale che riflette in maniera pressoché perfetta il suo stile sullo strumento, così ricco di attenzione al dettaglio sonoro, all’aspetto timbrico e dinamico, alla struttazione di un sound complessivo stratificato, in continuo movimento, contrassegnato da luminose melodie. Un lascito, probabilmente, di suoi mentori come Herbie Hancock e soprattutto Terence Blanchard, con cui ha suonato a lungo e da cui sembra aver eredita la concezione sontuosa, ampia e narrativa del jazz. Official Site

Matt Brewer: Nato ad Oklahoma City ma cresciuto in New Mexico, Matt cresce in una famiglia di musicisti Jazz. Dopo essersi diplomato all’Interlochen Arts Academy, Brewer frequenta per due anni la  Juilliard School e subito dopo comincia le collaborazioni con Greg Osby, Gonzalo Rubalcaba, Lee Konitz, David Sanchez, Terence Blanchard, Antonio Sanchez, Vijay Iyer, Adam Rogers, Steve Coleman, Dave Binney, Aaron Parks, Jeff “Tain” Watts. Recentemente ha registrato il suo secondo album con la Criss Cross Jazz label.  Official Site

Cinzia Spata: Vincitrice della quarta edizione degli “Italian Jazz Awards 2011 – Luca Flores” come Miglior Cantante Jazz, Cinzia Spata è da anni una vocalist e compositrice a metà tra gli States e l’Italia. Prima donna italiana a frequentare la Berklee è una delle docenti più quotate per quanto riguarda il jazz vocale. Da più di venticinque anni insegna tecnica vocale, armonia, improvvisazione, ear training ed è autrice di numerosi metodi didattici tra cui “Jazz Vocal Basic” miglior testo secondo la classifica di JazzIt 2010. E’ stata definita negli anni come “Una delle più belle voci del panorama jazz italiano” (Musica Jazz), e “la migliore cantante jazz italiana dei nostri giorni” (La Repubblica). Ha collaborato con Marc Copland, George Garzone, Bruce Barth, Yoron Israel, Don Moje, Lester Bowie, Kenny Wheeler, Jay Clayton, Kurt Rosenwinkle, Dedè Ceccarelli, Ron McClure, Dean Bowman, Tony Scott, Horacio “El Negro” Hernandez, Ron Seguin, Stefano Di Battista, Riccardo Fassi, Bruno Tommaso, Flavio Boltro, Donny McCaslin, Javier Girotto, Jack Senier, Fabio Morgera, Salvatore Bonafede, Fulvio Maras, Paolino Dalla Porta, Christian Meyer, Dario Deidda, Greg Burk.

© 2014 - Associazione Fara Music - All Rights Reserved - P.I. 01013970577