Programma 2018

FARA MUSIC FESTIVAL

La dodicesima edizione del Festival Dal 23 al 29 luglio

Quest’anno la rassegna si arricchisce con

BORGHI SWING

FARA SABINA TRA I SETTE BORGHI PIU’ MUSICALI d’ITALIA

L’estate sabina si tinge ancora una volta di Jazz con l’undicesima edizione del Fara Music Festivalche si terrà dal 23 al 29 luglio 2018presso il comune di Fara in Sabina.Sette concerti interamente gratuiti che trasformeranno l’incantevole borgo medievale del comune sabino in una città ricca di musica, arte e cultura. Quest’anno oltre agli artisti di livello internazionale che faranno parte del cartellone il Festival ospiterà la rassegna Borghi Swingche si terrà al 27 al 29 luglio 2018.Il progetto, che avrà luogo in sette fra i più importanti jazz festival italiani, nasce con l’obiettivo di valorizzare un territorio attraverso la musica e la promozione culturale.

Quest’anno il cartellone del Fara Music Festival propone artisti di grande livello che renderanno il comune sabino ancora una volta “Capitale del jazz nel Lazio” e fulcro culturale della regione. Come nelle precedenti edizioni, dunque, ci sarà ampio spazio alla musica italiana, ai giovani talenti della penisola, con un occhio di riguardo ai musicisti internazionali e soprattutto a quelli provenienti da oltreoceano. Non mancheranno, inoltre, attività collaterali legate all’enogastronomia, all’artigianato, e soprattutto alla didattica che quest’anno offre un corpo docenti composto da affermati musicisti americani.

Il Festival aprirà i battenti il 23 luglio con GV3 Giuseppe Vitale Trio, pianista e talento lombardo vincitore della precedente edizione del premio Fara Music Jazz Live: Un concerto che vedrà la partecipazionedei fratelli Cutello. Il secondo appuntamento della rassegna prevede il concerto di George Garzone e Leo Genovese Quintet, mentre per il 25 luglio salirà sul palcoscenico Gegè Telesforo, testimonial di Borghi Swing, che dopo dieci anni dalla prima esibizione, torna a suonare al Fara Music Festival. Le due giornate successive vedranno salire sul palcoscenico due formazioni polacche, ovvero Tomasz Chyla Quintet, band polacca dal carattere folk jazz ed i Quantum Trio, formazione crossover dalle caratteristiche funk jazz. Le ultime due giornate di Festival ovvero il 28 e 29 luglio saliranno sul palcoscenico Mike Moreno Quartet e Aaron Parks Trio, due artisti internazionali fra i più quotati negli ultimi tempi.

In parallelo ai concerti principali si terrà la rassegna Borghi Swing che si svilupperà all’interno del Borgo di Fara in Sabina con set interamente acustici per un ritorno alle origini quando ancora l’ascolto non prevedeva amplificazioni. Un vero e proprio salto nel passato ma con uno sguardo verso il futuro per promuovere un territorio che da anni ormai ha aperto le porte al jazz e alla cultura. Tre le location di Fara all’interno delle quali si avvicenderanno gruppi jazz italiani under 35: la Chiesa di Santa Chiara (costruita nel 1643), Il Museo del Silenzio del Monastero delle Clarisse, struttura del 1673 che domina il borgo e il Museo Civico Archeologico, che custodisce le tradizioni storiche sabine. Ad alternarsi in queste location il 28 luglio ci saranno Ermanno Novali piano solo, che ha recentemente esordito con il suo primo lavoro da studio intitolato Passacaglia, e Zadeno Trio, vincitori del premio Fara Music Jazz Live del 2015. Il 29 luglio, invece, nell’arco di tutta la giornata si esibiranno i Cocoon, band toscana che mescola influenze pop, rock con echi di musica elettronica, (PS3), versatile formazione partenopea capitanata dal sassofonista Pietro Santangelo, i Sidewalk Cat Quintet, presenti al Fara Music Festival nell’ambito di un tour italiano che tocca ben 12 date e Zarrinchang Trio, trio pugliese con radici nella tradizione e aperto alle nuove forme del jazz.

Fara Music Festival 2018

© 2014 - Associazione Fara Music - All Rights Reserved - P.I. 01013970577 - Privacy Policy